GALA SPA IN CONCORDATO: I CLIENTI FINISCONO NEL MERCATO ENERGETICO DI ULTIMA ISTANZA

GALA SPA IN CONCORDATO: I CLIENTI FINISCONO NEL MERCATO ENERGETICO DI ULTIMA ISTANZA

Risoluzione del contratto tra Gala Spa e il distributore di energia E-Distribuzione Spa.


A seguito di problemi economici, il fornitore di energia Gala Spa ha cessato la propria attività; ne consegue che le imprese fornite dal venditore hanno ricevuto o riceveranno dall’Acquirente Unico, una comunicazione in merito alla risoluzione del contratto tra Gala Spa e il distributore di energia.


Tale risoluzione potrebbe potenzialmente tradursi per le imprese clienti nella necessità di stipulare un contratto di fornitura di energia elettrica con un nuovo fornitore.
In caso contrario, le imprese sono inserite di default nei mercati di salvaguardia o tutela (a seconda delle forniture e delle dimensioni aziendali).
Ciò garantirebbe comunque la continuità del servizio elettrico, ma a costi diversi da quelli attualmente in essere nel contratto di fornitura e comunque mediamente più alti rispetto alle normali tariffe di mercato.
E’ naturalmente sempre possibile rientrare dal mercato di tutela/salvaguardia nel mercato libero con tempistiche da definire caso per caso (generalmente un mese).
Le imprese che dovessero ricevere tale comunicazione possono rivolgersi agli uffici competenti di Confindustria Energia Adriatica per ogni informazione (telefoni 0721 383238 - 0721 383383).

 

Interessa a:

Ufficio Tecnico

Ufficio Produzione ed Energia

 


RICERCA

Confindustria Energia Adriatica Soc. Cons. a r.l.
Contatti