RIFORMA MERCATO ELETTRICO

RIFORMA MERCATO ELETTRICO

Le proposte di Confindustria

(28/09/2015)

Il 22 settembre scorso Confindustria ha presentato il proprio studio sulla possibile riforma del mercato dell'energia elettrica, che introduce diversi nuovi concetti e soluzioni, che possano portare ad una maggiore efficienza del sistema nazionale.

 

Il documento elaborato individua le seguenti principali linee d'azione, quali nuove regole del dispacciamento, per la partecipazione al mercato, di struttura dei mercati ed il ruolo delle reti.

 

Per quanto riguarda il primo punto, viene proposto il passaggio dalle attuali 10 casistiche di valorizzazione dello sbilanciamento a solo due: un meccanismo "single price" valido per tutte le fonti con un prezzo di riferimento che utilizzi inizialmente la media ponderata, per poi passare progressivamente al prezzo marginale.

 

Mentre sul fronte della partecipazione ai mercati, il documento propone la piena aggregazione commerciale (per ora limitata alle sole unità non rilevanti sotto i 10 MW) in due step: prima su base zonale senza limiti di taglia, poi con successivo ampliamento del perimetro e con l'aggregazione di domanda e offerta.

 

Per la nuova struttura dei mercati, il documento distingue i due grandi segmenti della capacità (a termine) e dell'energia (a pronti), ed il primo è suddiviso a sua volta tra capacità strategica (il famoso capacity market) e capacità flessibile, inteso come mercato a termine dei servizi ancillari e di bilanciamento, con l'intenzione di far partecipare a tutti i mercati tutte le fonti, comprese le Fer non programmabili, la generazione distribuita, gli stoccaggi e la domanda.

 

Nello studio si prevedono tre fasi: l'avvio di progetti pilota; la partecipazione volontaria di impianti esistenti adeguati ai requisiti del Codice di rete; la partecipazione obbligatoria per i servizi di sicurezza e volontaria negli alti casi per i nuovi impianti.

 

L'obiettivo è di completare il market assessment nel 2020, ma la road map prevede buona parte degli interventi nel beve termine.


RICERCA

Confindustria Energia Adriatica Soc. Cons. a r.l.
Contatti