CONGUAGLIO ENERGIVORI 2013

CONGUAGLIO ENERGIVORI 2013

Pubblicata dalla Cassa Conguaglio la procedura di accredito

(21/01/2015)

In data 31 dicembre 2014, la CCSE ha deliberato l’accredito degli importi quantificati in favore dei soggetti beneficiari dei conguagli 2013 di cui alla deliberazione AEEGSI 467/2013/R/EEL.

Gli importi a conguaglio, indicati nel “portale energivori” alla sezione agevolazioni/campo conguaglio  2013,  potranno essere svincolati previa presentazione di una garanzia fideiussoria bancaria o assicurativa, il cui testo dovrà essere conforme al formato tipo allegato alla circolare stessa, che potrà essere presentata a far data dal 2 febbraio 2015.

La  fideiussione, che non potrà avere testi diversi da quello indicato, dovrà essere a  prima richiesta, di durata biennale e di importo pari all’erogazione spettante  alle  singole  imprese beneficiarie (non saranno ammesse fideiussioni parziali) a titolo di conguaglio, l’importo dovrà essere esattamente  corrispondente a quello risultante alla sezione agevolazioni/campo  conguaglio 2013 del portale energivori, e dovrà essere rilasciata  da  una  primaria  banca  o una primaria compagnia assicurativa legalmente  autorizzata ad operare in Italia, con rinuncia al beneficio di preventiva escussione di cui all’art. 1944 c.c. e con esclusione dell’applicazione dell’art. 1957 c.c..

Le verifiche relative alle fideiussioni, a cura della CCSE, saranno effettuate nei 20 giorni lavorativi successivi alla data di ricevimento, fatte salve eventuali cause interruttive.

A seguito dell’esito positivo delle verifiche, la CCSE effettuerà un bonifico  in  favore  dell’impresa  garantita, sul c/c IBAN indicato dalla stessa nel “portale energivori”, di importo pari al beneficio, maggiorato degli  interessi  dovuti, decurtato dei costi di cui alla deliberazione AEEGSI 635/2014/R/EEL (pari all’1 per mille della somma di cui alla sezione agevolazioni/campo agevolazione 2013).


RICERCA

Confindustria Energia Adriatica Soc. Cons. a r.l.
Contatti