ENERGIVORI: MODALITA’ INTEGRATIVE PER IL RICONOSCIMENTO AGEVOLAZIONE ECONOMICA

ENERGIVORI: MODALITA’ INTEGRATIVE PER IL RICONOSCIMENTO AGEVOLAZIONE ECONOMICA

Richiesta la presentazione di una garanzia fideiussoria

(02/04/2014)

Si comunica che l’AUTORITÀ PER L’ENERGIA ELETTRICA IL GAS ED IL SISTEMA IDRICO ha pubblicato con l’Allegato A alla Deliberazione n.106 del 13 marzo 2014, e successivi aggiornamenti con la Deliberazione n.148 del 28 Marzo 2014, le modalità operative, le tempistiche per l’aggiornamento dell’elenco delle imprese a forte consumo di energia elettrica e le modalità di riconoscimento delle agevolazioni.

In particolare l’Autorità stabilisce che:

-     Con decorrenza dal 1° settembre 2014, la Cassa Conguagli rende disponibile il sistema telematico per la raccolta delle dichiarazioni di cui all’articolo 6, comma 2 del DM 5 aprile 2013, con i dati a consuntivo dell’anno precedente (2013). L’accesso al sistema telematico verrà chiuso in data 31 ottobre 2014;

-     Entro il 30 novembre 2014, la Cassa pubblicherà sul proprio sito internet, l’elenco dei soggetti che risultano energivori e che avranno superato i controlli di legittimità (relativi alla conformità delle dichiarazioni inviate alle norme giuridiche ed in particolare al DPR 445/2000 in materia di autocertificazione) e di coerenza sui dati di consumo (verifica dell’effettiva titolarità dei POD e verifica che i valori di energia consumata e dichiarata dal soggetto beneficiario siano corrispondenti ai valori forniti a Cassa Conguaglio dall’impresa distributrice di pertinenza per i medesimi POD);

-       L’importo dell’agevolazione, sia in acconto sia in conguaglio, è determinato secondo le disposizioni di cui alla deliberazione dell’AEEGSI n. 467/2013 e ciascun beneficiario potrà conoscere l’importo di propria spettanza mediante l’accesso al sistema telematico, contestualmente alla pubblicazione dell’elenco dei soggetti energivori.

      L’importo spettante a titolo di acconto per il secondo semestre 2013 sarà deliberato e comunicato a ciascuna impresa avente diritto e i soggetti beneficiari potranno svincolare tali importi previa presentazione di una garanzia fideiussoria bancaria o assicurativa, il cui TESTO OBBLIGATORIO sarà fornito dalla Cassa in allegato alla circolare esplicativa che verrà pubblicata sul sito internet della Cassa http://energivori.ccse.cc/ e dovrà avere le seguenti caratteristiche:

a.      fare riferimento agli importi relativi all’anticipazioni per l’anno 2013 (1 luglio 2013 - 31 dicembre 2013);

b.      avere una durata almeno biennale;

c.       prevedere la clausola di rinuncia espressa al beneficiario della preventiva escussione del debitore principale ai sensi dell’art. 1944, secondo comma, del codice civile;

d.      prevedere l’impegno a rendere operativa la garanzia medesima a prima richiesta.

-     L’importo spettante a conguaglio 2013 sarà calcolato sulla base dei valori di energia consumata dal ciascun POD dichiarato dal soggetto beneficiario, come rilevati e forniti a Cassa Conguaglio dall’impresa distributrice di pertinenza entro il 30 giugno dell’anno 2014. In fase di regolazione delle partite economiche a consuntivo, sul proprio account si potrà conoscere il valore a consuntivo dell’agevolazione spettante per l’anno 2013, l’eventuale valore dell’anticipazione ricevuta e l’importo di conguaglio relativo al medesimo anno 2013.

 

      Se l’importo a conguaglio per l’anno 2013 risulta superiore all’anticipazione ricevuta, la Cassa Conguaglio procederà all’erogazione della differenza entro il 31 dicembre 2014. Se l’importo a conguaglio risulta inferiore all’anticipazione, l’impresa dovrà procedere al versamento a Cassa di quanto indebitamente percepito entro 20 giorni dalla comunicazione del medesimo, a mezzo pec.


RICERCA

Confindustria Energia Adriatica Soc. Cons. a r.l.
Contatti