ULTERIORE MODIFICA APPLICAZIONE IMPOSTE DA GIUGNO 2012

ULTERIORE MODIFICA APPLICAZIONE IMPOSTE DA GIUGNO 2012

Variazione del criterio di applicazione accise sui consumi di energia elettrica

Con l’obiettivo di attenuare l’impatto economico del nuovo regime di applicazione delle accise sui consumi elettrici in vigore dal gennaio 2012, a seguito di costanti sollecitazioni e pressioni da parte di associazioni di categoria e soprattutto del sistema Confindustria,  vengono introdotte modifiche sull’applicazione delle imposte a decorrere dal 1° giugno 2012. Tali modifiche, che sostituiscono le disposizioni diffuse attraverso il D.L. n.16/2012, vengono introdotte per rendere più lineare l’applicazione delle imposte per le varie fasce di consumo:

1)    consumi fino a 1.200.000 kWh mensili:

a.     0,0125 €/kWh per i primi 200.000 kWh di energia prelevata;

b.     0,0075 €/KWh per 200.000 kWh < prelievi energia < 1.200.000 kWh;

2)    consumi superiori a 1.200.000 kWh mensili:

a.     0,0125 €/kWh per i primi 200.000 kWh di energia prelevata;

b.     4.820 € fissi per consumi superiori ai primi 200.000 kWh;

 

L’impatto percentuale medio per i consumatori risulta:

·        consumi < 200.000 kWh à + 3,2%

·        200.000 kWh < consumi 1.200.000 kWh à - 33,5%

·        consumi > 1.200.000 kWh à + 100%

 

Di conseguenza con le nuove disposizioni si grava in forma ridotta le medie imprese “a danno” dei piccoli e grandi consumatori agevolati in maniera considerevole con il precedente regime.

 


RICERCA

Confindustria Energia Adriatica Soc. Cons. a r.l.
Contatti