FONDO KYOTO

FONDO KYOTO

Finanziamenti agevolati per l'energia

E’ stato attivato un fondo per promuovere la realizzazione di interventi in grado di dare un concreto contributo alla riduzione delle emissioni dei gas serra in atmosfera; il fondo noto come “Fondo Kyoto” è stato introdotto dalla Legge Finanziaria 2007 per finanziare la realizzazione di interventi in attuazione dei dettami del Protocollo di Kyoto.

Le modalità per l’erogazione dei finanziamenti sono definite dal Ministero dell’Ambiente, di concerto con il Ministero dello Sviluppo Economico, che hanno messo attualmente a disposizione ammontano a complessivi € 600 milioni, distribuiti in tre annualità da € 200  milioni l’una, e verrà gestito dalla Cassa depositi e prestiti (CDP) .

Il Fondo Kyoto mette a disposizione finanziamenti a tassi agevolati dello 0,5%, per interventi nel settore dell’energia:

1) Microgenerazione diffusa: installazione di impianti che utilizzano gas naturale, biomassa vegetale solida, biocombustibili liquidi di origine vegetale, biogas e in co-combustione gas naturale-biomassa quali fonti energetiche;

2) Installazione di impianti da fonti rinnovabili per la generazione di elettricità o calore (eolico, idroeletttrico, solare termico, biomassa, fotovoltaico);

3) Risparmio energetico e incremento dell’efficienza negli usi finali dell’energia.

E’ possibile presentare un unico progetto di investimento che contempli l’integrazione di più interventi, comunque combinati, da realizzarsi nello stesso sito (sistema integrato).

Attualmente non è ancora stata resa nota la documentazione da allegare alla richiesta finanziamenti; che verrà reso nota solo il 1 Marzo 2012, con la pubblicazione della Circolare Kyoto nella Gazzetta Ufficiale e con la quale verranno indicati gli elaborati e le tempistiche.

L’assegnazione dei Fondi previsti dai plafond regionali per le singole Misure del Bando Kyoto, avverrà in ordine cronologico di presentazione della domanda, fino ad esaurimento dei fondi stanziati per ciascun ciclo di programmazione.

Le prossime tappe operative saranno:

1° Marzo 2012: Pubblicazione della Circolare Kyoto in Gazzetta Ufficiale;

2° Marzo 2012: Accreditamento dei beneficiari mediante applicativo web (in pratica verranno elencate le banche che stanzieranno i finanziamenti, avendo aderito alla convenzione CDP- ABI);

Dal 16 Marzo 2012 al 14 Luglio 2012: Presentazione delle domande

Sul sito www.cassaddpp.it è possibile consultare tutta la documentazione riferita al Fondo Kyoto e sono scaricabili sia il “Vademecum” che la “Guida alla compilazione alla domanda”.

I ns uffici sono a disposizione per fornire ulteriori informazioni e la consulenza necessaria alla presentazione della richiesta di finanziamento.


RICERCA

Confindustria Energia Adriatica Soc. Cons. a r.l.
Contatti